Shellrent - Guide e Documentazione | Domini
17
archive,category,category-domini,category-17,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
Trova
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt
Search in comments
Filter by Custom Post Type

Abilitare DNSSEC su un dominio è estremamente facile e veloce. Con DNSSEC aumenterai la sicurezza del tuo dominio limitando notevolmente il rischio di attacchi ai danni tuoi e dei tuoi clienti o utenti. Estensioni supportate DNSSEC è attualmente supportato sui domini con le seguenti estensioni: .it (incluse tutte...

Ora puoi creare nel pannello Manager uno o più template con delle zone DNS predefinite, da utilizzare come modello per reimpostare in celerità i record dei nuovi domini che acquisti. Nel caso tu gestisca un server, dovrai modificare i record DNS dei nuovi domini, affinché questi puntino verso la tua macchina. Questa è un'operazione che puoi fare manualmente, quindi alla lunga puoi perdere davvero molto tempo, dovendo inserire gli stessi dati per tutti i domini. Se in precedenza hai creato un Template DNS, sarà sufficiente selezionarlo e tutti i record saranno impostati di conseguenza.

Nel Manager è possibile allineare la scadenza di un servizio Web Hosting alla scadenza del relativo Dominio. Tale allineamento è applicabile solo ai servizi Web Hosting la cui data di scadenza è precedente e differente a quella del suo Dominio a Whois. Per accedere alla procedura è necessario entrare nella pagina di gestione di un Web Hosting. Se l'allineamento è applicabile, comparirà una voce nel secondo menu a sinistra: "Allinea scadenza".

In questa pratica guida imparerai come trasferire un dominio dal tuo vecchio provider a Shellrent. Prima di iniziare la procedura di trasferimento assicurati di:
  • Conoscere il codice alfanumerico authcode: lo puoi richiedere al tuo precedente provider, chi ti forniva i servizi web, consultando il suo pannello di gestione;
  • Sbloccare il tuo dominio (unlock): il lock impedisce modifiche all’intestazione del dominio e il suo trasferimento presso un altro provider;
  • Disattivare Whois Privacy (o Domain Privacy Protection): è un servizio che permette di nascondere i dati personali dell’intestatario del dominio, oltre che i relativi contatti, dai database dei whois pubblici (per approfondire ecco il nostro articolo), potrà essere riattivato a fine procedura.

La modifica DNS impiega solitamente qualche ora per la propagazione o in alcuni casi può impiegare anche fino a 24 ore di tempo. Per verificare che il puntamento DNS sia stato propagato in tutto il mondo ci sono degli ottimi tool online che verificano l'andamento...

Il record SRV è un dato specifico del sistema DNS utilizzato per definire un servizio all'interno di un dominio come per esempio l'hostname, il numero della porta o altro ancora. Per aggiungere un record SRV devi entrare nella gestione DNS del tuo Dominio, e poi nei...

Che cosa sono I Dati Intestatario di un Dominio sono i dati anagrafici che vengono comunicati al Registro dei Nomi a Dominio e costituiscono la prova ufficiale della proprietà del Dominio stesso. Si differenziano dai dati del proprio profilo utente presenti a Manager e validi per...

Il servizio di Whois è un protocollo di rete che da informazioni sull'intestatario di un dominio e indica il provider (manteiner) internet su cui è registrato. In passato solo un amministratore di sistema era in grado di effettuare un whois tramite riga di comando da una qualsiasi console...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column][vc_column_text]Annualmente ICANN (l'ente internazionale per la gestione delle estensione dei nomi a dominio) invita Shellrent a verificare se gli indirizzi email che gli utenti comunicano in fase di registrazione come contatto amministrativo del proprio dominio sia effettivamente corretto e ancora in essere.