Shellrent - Guide e Documentazione | Abilitare e disabilitare DNSSEC su un dominio.
3260
post-template-default,single,single-post,postid-3260,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
Trova
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt
Search in comments
Filter by Custom Post Type

Abilitare e disabilitare DNSSEC su un dominio.

Abilitare DNSSEC su un dominio è estremamente facile e veloce.

Con DNSSEC aumenterai la sicurezza del tuo dominio limitando notevolmente il rischio di attacchi ai danni tuoi e dei tuoi clienti o utenti.

Estensioni supportate

DNSSEC è attualmente supportato sui domini con le seguenti estensioni:

  • .it (incluse tutte le estensioni regionali, es. .ve.it)
  • .eu
  • .com
  • .net
  • .org
  • .biz
  • .fr
  • .us
  • e molte altre…

Abilitare DNSSEC

Una volta effettuato l’accesso al pannello Manager, accedere alla pagina di gestione del dominio sul quale si vuole attivare DNSSEC.

Dalla pagina del dominio cercare nel menu laterale a  sinistra il bottone “Attiva DNSSEC” come visibile di seguito:

Confermare l’operazione e attendere alcuni minuti.

In corrispondenza dei nameserver del dominio verrà evidenziata la voce “Zona in aggiornamento” e successivamente comparirà l’indicazione che DNSSEC è attivo:

Indicazione di DNSSEC attivo sul dominio:

Tempi di propagazione

Potrebbero essere necessari alcuni minuti o al massimo poche ore perchè DNSSEC risulti effettivamente riconosciuto sul dominio. Queste tempistiche dipendono e sono imposte dai Registri dei nomi a dominio e variano da estensione a estensione. Durante questa finestra temporale il dominio potrebbe risultare inaccessibile ma generalmente non si dovrebbero presentare problemi.

Disattivare DNSSEC

La procedura è la medesima sopra descritta per l’attivazione: basta cliccare su “Disattiva DNSSEC” come illustrato di seguito:

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo! oppure stampa
Nessun commento

Scrivi un commento