Come modificare i record DNS del proprio dominio.

Come modificare i record DNS del proprio dominio.
Aggiornata 9 mesi fa
Tempo di lettura: 2 minuti

Per modificare i Record DNS del proprio dominio, è necessario accedere all’interno del Pannello Manager: https://manager.shellrent.com ed effettuate il login.

Fate click alla voce “Domini” presente nel menù di sinistra:

A questo cliccate in corrispondenza del dominio del quale volete modificare i DNS:

Per accedere alla gestione dei Record DNS del dominio è possibile cliccare su “Gestisci” in corrispondenza dei Nameserver attualmente attivi:

In alternativa è possibile accedere tramite il menu del box “Informazioni Dominio”:

Oppure cliccando la voce “Record DNS” nel menu a sinistra:

La pagina presenta un box informativo sulla tipologia di Nameserver attualmente attiva: “Standard” oppure “Cloudflare”.

ATTENZIONE! Se possiedi già un account Cloudflare e la Zona del dominio è già su Cloudflare, non puoi utilizzare i servizi forniti dal Manager con Cloudflare. Devi prima eliminare la Zona Cloudflare esistente e poi attivare Cloudflare sul Dominio nel Manager. Accedi a questa Guida per saperne di più:

Come cambiare i nameserver del dominio o attivare Cloudflare

A sinistra un menu consentirà di:

  • Aggiungere un nuovo Record DNS
  • Attivare o Disattivare GSuite (se sono stati sottoscritti i servizi di gestione Google)
  • Applicare un Template DNS
  • Aggiornare il TTL (time to live) della Zona DNS (solo nameserver Standard, in quanto su Cloudflare il valore è automatico o impostabile in ogni singolo Record DNS)

Accanto ad ogni Record DNS sono disponibili le seguenti funzionalità:

  • Modifica del Record DNS
  • Eliminazione del Record DNS

ATTENZIONE! Su Cloudflare è possibile anche accedere a funzionalità più avanzate. Leggi la nostra guida relativa Guida per approfondimenti.

Per l’inserimento o la modifica dei Record DNS è richiesto l’inserimento di alcuni dati indispensabili al corretto funzionamento del dominio una volta completato il salvataggio. Questi dati variano in base al tipo di record selezionato. Di seguito vengono visualizzati alcuni esempi, ma per maggiori informazioni consulta la nostra Guida:

Guida ai record DNS

ATTENZIONE! La modifica dei record DNS può impiegare anche diverse ore per l’effettiva propagazione.

Volete verificare l’andamento della propagazione DNS di un dominio? Di seguito la giusta guida:

Come verificare i puntamenti DNS

Tags:
6 thoughts on “Come modificare i record DNS del proprio dominio.”
  • Avrei bisogno di far puntare un DNS su di un server esterno temporaneamente, su richiesta del webdesigner. In teoria dovrebbe bastare il campo WWW del Record A, giusto? Cosa devo fare nello specifico?
    Grazie.

    23 Ottobre 2013 at 22:16
    • Shellrent says:

      Buonasera, può impostare il record WWW dal suo pannello di controllo all’indirizzo IP che le indicheranno. L’operazione è molto semplice e richiede un tempo massimo di 5 ore per la propagazione.

      4 Dicembre 2013 at 23:58
  • Come è possibile ripristinare i valori DNS predefiniti?
    Se ad esempio si punta il proprio dominio ad un server diverso, come si ripristina il corretto “A address” ed il “wildcard @”?

    24 Aprile 2014 at 00:20
    • Shellrent says:

      Buongiorno Stefano,

      è possibile ripristinare i valori di default della zona DNS tramite il tasto “Ripristina Zona” nel pannello di controllo manager.

      22 Maggio 2014 at 16:48
  • Samuele says:

    Salve, ho provato a editare il CNAME ma banalmente, non trovo un pulsante SALVA in pagina…come faccio a confermare la modifica??

    27 Febbraio 2015 at 14:10
    • Shellrent says:

      Buongiorno Samuele, se apre un ticket di assistenza saremo lieti di aiutarla.

      27 Febbraio 2015 at 14:17
Leave A Comment