Come richiedere il servizio Site Migration

Come richiedere il servizio Site Migration
Tempo di lettura: 2 minuti

In questa guida ti spiegheremo come richiederci la migrazione gratuita del tuo sito web, attraverso il servizio Site Migration, disponibile dopo aver attivato un nuovo Web Hosting Linux. Tale servizio ti permetterà di usufruire del nostro servizio di trasferimento dei contenuti web e dei database del tuo sito web, dal tuo vecchio hosting provider a Shellrent.

Prima di tutto, se non l’hai già fatto, accedi al Pannello di controllo Manager, oppure, se desideri diventare un nostro nuovo cliente, ultima l’acquisto di un Web Hosting Linux, iscrivendoti così al nostro portale.

Nel menù generale verticale di sinistra clicca su Web Hosting. Nella sezione Tutti i servizi: Web Hosting, puoi visualizzare l’elenco dei tuoi servizi hosting: entra quindi nel Web Hosting Linux desiderato, cliccando il simbolo con la lente d’ingrandimento (+, Dettagli). Ora che sei giunto nella schermata del tuo nuovo servizio, scorri la pagina verso il basso e clicca sul pulsante blu Richiedi site migration nel primo box.

Nella pagina in cui accederai dovrai indicare i dati d’accesso all’hosting attivo presso il tuo vecchio provider, ossia:

  • Accessi FTP
    • indirizzo del server: generalmente è ftp.dominio (es. ftp.tuonome.it) ed è importante che questo sia ancora raggiungibile (se l’hosting è scaduto, molto probabilmente non lo sarà più;
    • username e password: cerca nel pannello di controllo dell’hosting queste credenziali e ricorda che a volte possono corrispondere alle stesse di tale pannello;
  • Accessi al database
    • indirizzo d’accesso a phpMyAdmin
    • username e password: non sono obbligatori se il tuo sito non ha un database (ad esempio un sito statico in HTML), oppure se non desideri effettuarne la migrazione.

A fondo pagina hai anche a disposizione uno spazio dedicato per inserire eventuali annotazioni per il nostro Reparto tecnico che provvederà alla tua richiesta di Site Migration, oltre che fornirci opzionalmente le credenziali d’accesso al backend o backoffice del tuo CMS (es. WordPress o Prestashop). Una volta completata la migrazione, riceverai un’email che ti avviserà che l’operazione è andata a buon fine, oppure che ti richiederà i dati d’accesso corretti, poiché quelli precedentemente forniti non sono validi.

Accedendo nuovamente alla pagina del Web Hosting, potrai lasciare un feedback sull’esito dell’attività eseguita:

  • Positivo: nel caso in cui la migrazione sia stata completata con successo e il sito nel nuovo spazio hosting funzioni correttamente;
  • Negativo: nel caso in cui qualcosa non funzioni correttamente. In questo caso ti verrà richiesto di inserire un breve commento sulla problematica riscontrata: in automatico sarà aperto un ticket e il nostro reparto tecnico provvederà quanto prima con le opportune verifiche.

Nel caso in cui il tuo vecchio web hosting gestisse anche delle caselle di posta elettronica e desiderassi provvedere alla loro migrazione nel tuo nuovo servizio Shellrent, sarà innanzitutto necessario che ricrei tali caselle sul pannello Manager, nella sezione dedicata all’interno del menù . Innanzitutto dovrai conoscere che tipo di protocollo utilizzi per ricevere la posta:

  • POP: ricrea semplicemente le tue caselle email con le medesime password
  • IMAP: ricrea le caselle come sopra, quindi sincronizzale col nostro tool (qui puoi trovare la guida).

Per saperne di più sulle differenze fra i protocolli POP e IMAP, leggi il nostro articolo.

Ora hai migrato tutto il servizio web hosting in Shellrent e puoi procedere con l’eventuale trasferimento del tuo dominio. Come prima cosa devi richiedere al tuo precedente provider il codice authcode, quindi seguire la procedura che puoi leggere su questa guida.

Stampa questa guida
Lascia un commento