Shellrent - Guide e Documentazione | Come migrare la posta elettronica dal precedente provider a Shellrent
703
post-template-default,single,single-post,postid-703,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
Trova
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt
Search in comments
Filter by Custom Post Type

Come migrare la posta elettronica dal precedente provider a Shellrent

Il tool Mailsync ti permetterà di effettuare la migrazione dei messaggi di posta elettronica dal tuo vecchio server mail al nuovo, acquistato presso la struttura di Shellrent.

Prima di effettuare la migrazione con il tool, sono necessarie due condizioni:

  • il mail server sorgente deve essere abilitato alla connessione IMAP;
  • sul pannello Manager di Shellrent devono essere presenti le caselle email (medesimi indirizzi e password).

Una volta aperta la pagina con Mailsync, mailsync.shellrent.compotrai procedere con la compilazioni dei campi richiesti:mailsybc

Nel “Server IMAP Destinazione” dovrai copiare il record CNAME, imap o pop, che potrai trovare fra i “Record DNS” del dominio per il quale stai effettuando la migrazione della posta. Per visualizzare i record, è necessario accedere alla schermata di gestione del dominio, quindi selezionare la seconda voce del menù a comparsa, “Record DNS”.

Ora non ti resta che inserire gli indirizzi email, precedentemente creati sul tuo piano hosting, con le relative password. Clicca sui pulsanti + e per aggiungere o togliere caselle, fino a un massimo di 10 per operazione.

Per comodità consigliamo di mantenere le medesime credenziali delle caselle mail sorgenti e delle destinazioni, ma non è obbligatorio. È possibile anche effettuare la migrazione su caselle diverse con credenziali diverse, se precedentemente create.imageimap

Nella casella “Report della migrazione”, puoi inserire la mail sulla quale riceverai il report dell’operazione, contenente eventuali errori, informazioni utili e l’esisto stesso della migrazione.imap_3

Clicca infine sul controllo per il captcha in fondo alla pagina e avvia la migrazione.imap_5A migrazione avvenuta, potrai procedere con il trasferimento del dominio. In questo modo non rischierai di perdere la ricezione di eventuali email nella fase di migrazione stessa.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo! oppure stampa
1 commento

Scrivi un commento