Come configurare una casella di posta su devices Android

Tempo di lettura: < 1 minuto
Aggiornata 7 mesi fa

Per configurare la casella di posta è necessario che sia attiva la connessione Internet, il tuo device infatti si connetterà all’IMAP o POP server per verificare la correttezza dei dati inseriti.

La configurazione consigliata per i dispositivi mobile è IMAP, in quanto permette di mantenere sincronizzata la posta con più dispositivi (anche essi dovranno essere configurati in IMAP).

Per essere certi che la configurazione vada a buon fine è necessario verificare che le email siano sicure, ovvero che sia correttamente installato il certificato SSL. Per farlo puoi seguire questa guida: https://guide.shellrent.com/gestire-i-certificati-ssl-per-le-email/

Per iniziare, andare nelle “Applicazioni” e selezionare “Email”: in base al dispositivo utilizzato, l’app deputata alla gestione dei messaggi di posta elettronica potrebbe avere un nome diverso.

Cliccare “Aggiungi account” e inserire l’indirizzo email, la relativa password quindi scegliere la voce “Avanti”.

Seleziona IMAP e verifica che i dati siano corretti:

  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta
  • Password: la tua password
  • Server IMAP (o POP3): imap.nomedominio.com
  • Porta IMAP: 993

Se i dati inseriti sono corretti, verificare la configurazione del server di posta in uscita:

  • Server SMTP: smtp.nomedominio.com
  • Porta SMTP: 465
  • Richiedi accesso: selezionato
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta
  • Password: la tua password
  • Inserire il nome per il tuo account, ovvero il nome che sarà visualizzato nei messaggi di posta inviata.

Quindi selezionare “Fine” per completare la configurazione.

In alcuni casi, il provider potrebbe non consentire l’utilizzo della porta 465. In caso di errore nella configurazione proposta, inserite come porta il valore 25 e impostate il tipo di connessione su “Nessuna”, anziché “STARTTLS”.

Qualora si riscontrassero problemi di connessione, verificare l’esattezza dei dati e verificare lo stato del dominio (in trasferimento, scaduto, appena registrato).

 

Stampa questa guida