Shellrent - Guide e Documentazione | Server Cloud – Funzionalità di snapshot e ripristino backup
2898
post-template-default,single,single-post,postid-2898,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
Trova
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt
Search in comments
Filter by Custom Post Type

Server Cloud – Funzionalità di snapshot e ripristino backup

Prima della spiegazione è bene rispondere ad una domanda: cos’è uno snapshot? Lo snapshot è un’istantanea dello stato del server comprensivo dell’intero sistema (dati presenti, configurazioni, file di log, ecc…) che può essere ripristinato velocemente per tornare alle condizioni al momento della creazione.

La possibilità di creare e ripristinare snapshot è uno strumento molto importante che, se utilizzato, può salvarvi da ore di lavoro buttate o errori non correggibili che vi costringerebbero ad un ripristino backup o, nel peggiore dei casi, alla re installazione totale dell’applicativo. Questo sistema è consigliato utilizzarlo per esempio prima di aggiornamenti importanti e invasivi del sistema operativo o dell’applicativo ospitato sul server.

Tramite la pagina di gestione del servizio cliccate sull’apposito tasto Nuovo Snapshot per crearne uno, comparirà quindi un form dove potrete indicare il nome da dare allo snapshot. Premete il tasto Salva per avviare l’operazione.

 

Comparirà in alto a destra un messaggio di notifica di avvio dello Snapshot, in caso di refresh della pagina noterete lo snapshot da voi nominato con un’etichetta che riporta In Creazione e la relativa data/ora di avvio operazione.

La creazione, dipendentemente da quanto carico ha il vostro server in quel momento, può richiedere qualche istante. Al suo termine, a destra, troverete i pulsanti per ripristinarloeliminarlo in modo da lasciare spazio a nuovi snapshot. Il ripristino prevede necessariamente un riavvio del server, quindi dipendentemente dall’uptime della macchina (da quanto era online prima della richiesta del ripristino) potrebbero essere necessari alcuni minuti perchè venga completato.

Notate anche la data di scadenza nel riquadro azzurro, questo indica che uno snapshot da voi creato non rimarrà per sempre nei nostri sistemi ma sarà eliminato dopo 24 ore!

Ripristino backup

Il ripristino backup è separato dalla gestione degli snapshot ed è eseguito tramite l’apposito pulsante che trovate sempre nella pagina di gestione del server. I log dei backup riportano tutti i salvataggi del server eseguiti dal nostro sistema e i relativi dettagli: la data di esecuzione del backup e la tipologia (settimanale o giornaliera se acquistata).

Per ripristinare un backup premete sul tasto Ripristina della linea appartenente al backup desiderato (fig. 1) e confermate l’operazione premendo su Conferma (fig. 2).

L’operazione di ripristino backup potrebbe impiegare svariati minuti dipendentemente dalla dimensione del disco e dalla quantità dei file sul vostro web server, quindi fate sempre affidamento a quanto riportato nella tabella Log Operazioni. Riceverete comunque un’email di conferma dell’avvenuto ripristino al termine dell’esecuzione.

In alcuni casi il ripristino backup richiede un intervento manuale da parte di un nostro operatore, pertanto ripristini dopo le ore 18:30 potrebbero richiedere più tempo.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo! oppure stampa
Nessun commento

Scrivi un commento