Shellrent - Guide e Documentazione | Qual è il miglior client di posta elettronica
457
post-template-default,single,single-post,postid-457,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
Trova
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt
Search in comments
Filter by Custom Post Type

Qual è il miglior client di posta elettronica

Sapere qual è il miglior programma di posta elettronica sul mercato può aiutarvi molto nel vostro business, infatti non tutti i client di posta sono uguali e non tutti funzionano come dovrebbero.

Alcuni sono adatti per la mobilità altri invece per chi fa un uso intenso e massivo della posta abbinandolo a Rubriche e Calendari.
Dato che molti utenti ci chiedono quale software di posta elettronica utilizzare per controllare le email dal proprio terminale utilizzando i servizi Shellrent, abbiamo redatto alcune brevi recensioni dei client più diffusi, riportando alcune statistiche con i dati inerenti ai nostri mail server.

Questa piccola classifica è stata redatta:
– analizzando il traffico dei client di posta sui nostri server dal 2013 ad oggi;
– considerando i sistemi operativi Microsoft Windows e Mac.

Migliori client di posta Windows

1) Mozilla Thunderbird

Il 70% dei nostri utenti utilizza Mozilla Thuderbird.
Sicuramente è il Client di posta più conosciuto e rappresenta il massimo della compatibilità con i servizi di posta elettronica.
Thunderbird, di default, non offre grandi personalizzazioni infatti permette la gestione degli account tramite POP3 e Imap con una piccola Rubrica che viene aggiornata automaticamente quando scriviamo un’email.

Plus
La configurazione degli account è semplice e intuitiva.

Minus
Il software però è molto lento a gestire grandi caselle di posta elettronica ed occupa molta memoria nel computer che lo esegue.

2) Windows Mail

il 20% dei clienti utilizza Windows Mail che non è altro che il programma installato di Default su qualsiasi computer dotato di Windows a partire da Vista.
Questo software è strutturato in maniera molto leggera ed è nativo su qualsiasi computer.

Plus
Offre una discreta possibilità di personalizzazione di tutte le sue caratteristiche. Essenzialmente rappresenta una evoluzione del vecchio Outlook Express (presente su windows XP), migliorato decisamente nella grafica e nelle notifiche.

Minus
Non ha particolari problemi a gestire caselle di posta elettronica di grandi dimensioni ma gli manca completamente l’aspetto di Ricerca dei messaggi che lascia decisamente a desiderare.

3) Microsoft Outlook

Al terzo posto troviamo Microsoft Oulook che viene utilizzato dal 5% dei nostri utenti.
Questo software si trova nella suite di Microsoft Office e rappresenta la maniera più completa e moderna che la casa di Redmond offre per amministrare la collaboration aziendale.

Plus
Il software sarebbe l’ideale per gestire Rubriche e Calendari e se avete attivo un account Exchange oppure Google Apps sicuramente è il software migliore che potete trovare sul mercato.

Minus
Microsoft Oulook richiede necessariamente che il servizio di posta elettronica sia compatibile con il protocollo Exchange. Di conseguenza non è consigliato per chi fa un uso domestico della posta elettronica o per chi utilizza IMAP.

4) eM Client

Con grande stupore, anche noi scopriamo un nuovo Client di posta elettronica per Windows che pian piano si sta facendo strada: eM Client.
Questo software ci ha incuriosito talmente tanto che lo abbiamo provato per qualche giorno e ci ha davvero sorpresi!

Plus
L’applicazione è veloce e reattiva anche con caselle di posta elettronica di grandi dimensioni. Compatibile con qualsiasi protocollo permette di personalizzare le directory IMAP a piacimento. Integra nativamente la gestione della rubrica e del calendario con un layout molto piacevole.

Minus
L’unica pecca è che la versione gratuita permette di aggiungere fino a due account.

Migliori Client di posta Mac

1) Mail

Senza alcun dubbio il client di posta utilizzato su Mac è proprio Mail di Mac. Integrato al 100% con il sistema operativo è veloce rapido e sicuramente personalizzabile.

Plus
Si integra con qualsiasi strumento presente sul Mac (calendari, rubriche, messaggistica istantanea). Offre molteplici possibilità di gestione della posta elettronica ed è compatibile con tutti i protocolli IMAP e POP.
L’interfaccia è veloce e risponde rapidamente anche con caselle di grandi dimensioni. La ricerca è ottimizzata e funziona come Spotlight di conseguenza riesce a trovare anche ciò che non c’è.
Tutte le email vengono gestite ormai in conversazioni raggruppando ciò che gli utenti scrivono in maniera da avere il quadro completo dell’argomento trattato. Viene usato dal 95% dei nostri utenti.

2) AirMail

AirMail è un client di posta decisamente più nuovo che si è immesso con forza tra i software per la gestione della nostra corrispondenza.

Plus
Integra tutte le funzionalità di un client normale ma è utilizzato più per notificare le informazioni di nuovi messaggi che per organizzare la posta. Inoltre ha un’interfaccia grafica davvero gradevole.

Minus
Purtroppo non è utilizzabile per periodi prolungati.

3) Unibox

Anche Unibox era qualcosa di sconosciuto prima di vedere queste statistiche, non sfiora nemmeno l’1% ma è degno di una nota tutta sua.

Plus
Questo client dalla grafica piacevole e dai colori soft ci permette di gestire tutta la corrispondenza incentrando l’utente e non i messaggi di posta.
Chi scrive frequentemente alle stesse persone troverà un client davvero geniale che semplificherà molto il lavoro da svolgere. Si integra perfettamente con qualsiasi protocollo di posta elettronica POP3 o IMAP e permette anche la gestione di caselle Exchange come Gmail o utenti con Google Apps attivo.

Leggi la news su shellrent.com

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo! oppure stampa
5 commenti
  • roberto coisson
    Posted at 23:32h, 10 novembre Rispondi

    … e per gli utenti Linux?

    • admin
      Posted at 10:49h, 27 novembre Rispondi

      Integreremo la guida molto presto anche con i migliori client per gnu/linux

    • alessandro
      Posted at 11:57h, 27 gennaio Rispondi

      Thunderbird è open source e multipiattaforma… ed è presente in quasi tutte le distribuzioni linux.

      per chi preferisce KDE come Desktop Manager può utilizzare la suite KOrganizer che non ha niente da invidiare ad Outlook, chi ha Gnome o Unity o XFCE o comunque utilizza GTK+ può orientarsi su Evolution. KOrganizer ed Evolution sono dei PIM quindi comprensivi di Calendario, appuntamenti e task, paragonabili a thunderbird con lightning ed altri plug-in vari.
      Chi desidera qualcosa di piu leggero può orientarsi su Sylpheed

  • Claud Bohm
    Posted at 20:32h, 27 febbraio Rispondi

    Strano che non abbiate indicato nessun “minus” per Mail.

    Io lo trovo uno delle peggiori programmi per Apple.

    Tra i tanti difetti:
    – i filtri che spesso non funzionano,
    – le mail scaricate e riscaricate più volte, anche dopo che sono state archiviate nelle apposite caselle,
    – la ricerca che funziona in modo bizzarro (e spesso non funziona),
    l’impossibilità di eliminare il correttore automatico che mentre digiti una parola te ne suggerisce spesso un’altra che non c’entra niente, ecc. ecc.

  • Simona
    Posted at 23:31h, 20 marzo Rispondi

    Io uso Thunderbird per Mac da un mucchio di anni e mi sono sempre trovata benissimo.
    Tra l’altro adesso si interfaccia con la rubrica del Mac.
    Mail non mi è mai piaciuto. Lo uso sull’iphone perché non ho alternative valide ma utilizzando il protocollo imap non c’è nessun conflitto tra telefono e computer.
    Lo raccomando vivamente.

Scrivi un commento