Come evitare che le email finiscano in Spam su Libero, Hotmail, Gmail e altri provider gratuiti

Come evitare che le email finiscano in Spam su Libero, Hotmail, Gmail e altri provider gratuiti
Tempo di lettura: 2 minuti

Per evitare che le vostre email vengano segnalate come Spam su diversi provider che offrono un servizio di posta gratuitamente, ci sono alcune regole e indicazioni che vale la pena tenere a mente.

Di seguito riportiamo un breve vademecum che vi tornerà senz’altro utile.

1. La tua email può finire in spam se è un’email di prova senza oggetto e con poco testo. Quindi inserite sempre l’oggetto, più dettagliato possibile, e scrivete almeno una riga di testo.

2. Se il contenuto della vostra email contiene diversi errori di ortografia, verrà segnalata come spam.
Rileggete sempre due volte!

3. I file in allegato sono .exe o .eml? Possono essere riconosciuti come potenzialmente pericolosi, quindi eliminateli.

4. Se il vostro indirizzo email è stato creato da poco, le email che inviate utilizzandolo possono essere bollate come spam.

5. Non inviate email pubblicitarie con il vostro indirizzo di posta. Se dovete spedire newsletter, optate per un servizio apposito, come l’attivazione di un Server SMTP.

6. L’email finisce comunque in Spam nonostante tutte le accortezze che avete preso? Forse state inviando tramite script automatizzati che non generano una header corretta.

7. Attenzione a non inviare email che contengono molte immagini o link.

In caso il vostro indirizzo email venisse comunque riconosciuto come spam, i destinatari potranno segnare il mittente come NON SPAM e così facendo, in poco tempo, i filtri antispam si aggiorneranno e smisteranno la posta proveniente dal vostro indirizzo email, recapitandola direttamente nella inbox del destinatario.

E’ importante tener presente che chi necessita di inviare email pubblicitarie deve rispettare determinate regole e soprattutto avvalersi di un servizio apposito.

Per aumentare il proprio score e ottimizzare la consegna delle email inviate dal proprio account, senza il minimo rischio che vengano contrassegnate come SPAM, è possibile attivare il servizio di Mail Protection che agisce migliorando la reputation del nome a dominio e di conseguenza fa riconoscere come legittima la comunicazione dai filtri antispam.

Tags:
Stampa questa guida
13 commenti su “Come evitare che le email finiscano in Spam su Libero, Hotmail, Gmail e altri provider gratuiti”
  • Pietro ha commentato:

    Sto adottando queste tecniche da tempo. Nonostante ciò, pur avvalendomi di servizi appositi per l’invio, una percentuale elevata delle mie email và in spam. Mi occupo di viaggi e turismo, e le mie liste provengono da opt-in spontanei.
    Contengo i links e le immagini ad un valore bassissimo, max 1 x tipo in ogni invio. Recentemente ho letto, ahimè di sfuggita e non riesco più a trovare l’articolo, che una mail che ha delle emoticon all’inizio ed in chiusura dell’oggetto ha maggiori possibilità di successo di raggiungere la inbox del destinatario (pare che i caratteri non vengano interpretati correttamente da antispam). Avete notizie in merito?

    Inoltre volevo chiedere che peso hanno, a vostro parere, il link di unsuscribe e l’indirizzo email del destinatario presenti in calce di ogni mail inviata tramite i vari servizi

    Grazie

    25 Maggio 2016 alle 09:04
    • Shellrent ha commentato:

      Bunogiorno,

      la creazione di una buona newsletter antispam non è una cosa facile da gestire. E’ possibile che le emoticon sopratutto se inserite all’inizio o alla fine non vengono viste correttamente dall’antispam. Inoltre i link di unsuscribe non è un problema per l’antispam ed è obbligatorio da inserire.

      26 Maggio 2016 alle 09:23
  • gossip ha commentato:

    Bellissimo sito complimenti e ottimo articolo…

    2 Dicembre 2016 alle 12:32
  • Piero ha commentato:

    Buongiorno
    E’ da un paio di giorni che inizio a riscontrare un problema con l’email in ricezione su Liberomail che nell’utilizzo di Microsoft Outlook.
    Praticamente gestisco un sito web-ecommerce realizzato con WordPress su hosting Aruba, fin’ora tutto ok sia nelle ricezione degli ordini che nei messaggi, solo che adesso gli ordini li posso visionare solo dal gestionale del sitoweb e non dalle email, in quanto libero-mail li sposta nella cartella SPAM e quindi non mi arriva la notifica.
    Grazie anticipate per la risposta
    Saluti
    Piero

    7 Ottobre 2017 alle 10:03
    • Shellrent ha commentato:

      Gentile cliente,

      per poter aiutarla nella sua problematica la preghiamo di aprire un ticket di assistenza nel pannello manager indicando il nome del servizio acquistato presso Shellrent.

      A disposizione.

      9 Ottobre 2017 alle 10:56
  • Karyme ha commentato:

    Buongiorno, applico queste regole e così inviando mail a hotmail, gmail, dite etc.. tutte le mie mail da shellrent finiscono in spam.
    Quando invio una mail de webmail.shellrent.com

    tutte le email vanno a Spam e e anche continua a dirci che quelli mail non sono autenticati, che non se possono verificare che vengono dal mio sito e quindi racommandano di non apprile le mail per che sono pericolosi. E se si sposta la mail al tray di inbox, aparve una indicazione che dice que no se puo verificare il origine della mail e si raccomanda di non apprirlo.

    Per di più ho configurato gmail come lo facevo prima quando eravamo con il altro hosting via smtp, porta 587
    E sucede lo stesso.

    Ho controllato piu volte :
    http://www.mail-tester.com/

    E mi apparve
    We check if the server you are sending from is authenticated

    oppure mi apparve:
    Your email client, plugin or extension said “sent”, and it sure did. But your email got stopped just after, and never got sent.
    Why? Your SMTP or web host is probably blocking your emails. Quite common. Get in touch with them now to find out.

    O anche apperto un ticket di assistenza nel pannello manager, ma comunque non trovo una soluzione. Forse il problema sia il hosting

    15 Dicembre 2017 alle 14:47
    • Shellrent ha commentato:

      Buongiorno Karyme,

      ci contatti tramite ticket di assistenza così possiamo seguirla e aiutarla nella risoluzione della sua problematica.

      Saluti.

      29 Dicembre 2017 alle 09:35
  • MAURA ha commentato:

    BUONGIORNO
    HO UNA MAIL DI UN COLLEGA CHE MI FINISCE SEMPRE NELLO SPAM COME POSSO FARE PERCHE’ INVECE MI ARRIVI NELLA POSTA IN ARRIVO? SONO SEMPRE A CONTROLLARE NELLO SPAM E LA COSA NON MI PIACE
    GRAZIE

    20 Settembre 2018 alle 15:40
  • Shellrent ha commentato:

    Buongiorno Maura,

    se la mail finisce in SPAM probabilmente un problema c’è e noi possiamo aiutarla a capire di che cosa si tratta così potrà comunicare al suo collega la soluzione.

    Le consiglio intanto di mettersi in contatto con noi tramite Ticket o telefono così da poterle richiedere alcuni dati personali e risolvere la questione.

    A presto!

    20 Settembre 2018 alle 16:06
    • MAURA ha commentato:

      Grazie per la risposta.
      Cosa intende per Ticket? e il numero di telefono dove lo posso trovare? cosi chiamo e risolviamo il problema.
      grazie.

      20 Settembre 2018 alle 16:30
  • Shellrent ha commentato:

    Buongiorno Maura, un ticket è una richiesta di assistenza che può aprire su https://manager.shellrent.com in alternativa può telefonarci al nostro numero: 0444321155

    20 Settembre 2018 alle 16:45
  • Rosanna Pulcini ha commentato:

    Buongiorno. Io attendevo e ho ricevuto una mail che mi è andata nella spam. Fortunatamente me ne sono resa conto e, al fine di vederla in Posta ricevuta, ho cliccato su Segnala come non spam. Ora non è più né nella spam né in posta ricevuta. Hobisogno di recuperarla perché ha un allegato che devo vedere. Come posso fare?

    22 Gennaio 2020 alle 10:17
  • Gergana Georgieva ha commentato:

    Hello,

    we have an issue with out emails being delivered to libero.it spam folders. We are contacting our clients who accepted our privacy police and yet libeor.it is marking us as spam. Libero support isnt very helpful and they are all the time telling us that we are sending to people who dont have an accounts with us.

    Regards,
    Gergana Georgieva

    28 Aprile 2020 alle 17:08
Lascia un commento