Come verificare il bug sui permessi di NFS, in windows 2012

Come verificare il bug sui permessi di NFS, in windows 2012
Tempo di lettura: < 1 minuto

Come indicato nella guida Configurare Windows per l’uso di SAMBA o NFS sul servizio Shellrent Cloud Storage in alcuni casi la configurazione di uno storage NFS su Windows Server 2012 genera dei problemi di permessi.

Nei casi riscontrati, pur impostando i permessi di default a “777”, ovvero tutti gli utenti hanno il permesso di scrittura lettura ed esecuzione,  risulta impossibile modificare un file.
Solo la modifica però viene negata, difatti rimane possibile creare ed eliminare i file, così come modificare da Windows i suoi permessi.

Vediamo nello specifico alcuni passaggi per verificare se tale problematica si presenta o meno.

Prima di tutto montiamo la risorsa NFS:

Come potete notare cerchiamo di forzare il sistema a creare i file con permessi “777”

Verifichiamo quindi i permessi dello share in se:

e di un file appena creato ad-hoc:

Noterete che in entrambi i casi i valori di “Autorizzazione file(modalità)”–> “altro” sono a zero, ovvero con nessuna spunta impostata di default.

In questa situazione, come citato sopra, non è possibile modificare i file, ma solo crearli ed eliminarli.

Risulta però ancora possibile modificarne i permessi per poter poi gestire la modifica, come immagine seguente. Va detto però che tale operazione va fatta su tutti i file che vengono creati.

Se riscontrate quindi tale bug, consigliamo di utilizzare il protocollo Samba(SMB) su Windows.

Stampa questa guida
Lascia un commento