Questa guida spiegherà passo passo come effettuare un upgrade da Debian 6 (Squeeze) a Debian 7 (Wheezy), versione rilasciata ancora a Maggio 2013.

Prima di cominciare assicuratevi di avere un backup funzionante di tutti i dati importanti.

Preparazione all’Upgrade e installazione degli Updates

Fermate i servizi, avviate una sessione in screen e installategli ultimi aggiornamenti di Debian 6 prima di effettuare l’upgrade a Debian 7 lanciando i seguenti comandi:

1 – apt-get update
2 – apt-get upgrade

In questo modo ogni update disponibile per Debian 6 verrà installato sulla vostra macchina.

Backup dei dati

Prima di procedere con l’upgrade effettuate un backup dei dati per sicurezza in caso l’aggiornamento fallisse. Se vi è possibile richiedete uno snapshot della macchina o in alternativa un backup manuale copiando i dati sensibili e i file di configurazione nella cartella /etc/.

Fermare i servizi

E’ consigliabile fermare più servizi possibili prima dell’upgrade per maggiore sicurezza, come apache2, mysql, proftpd ecc.
Per stoppare un servizio digitare il seguente comando:

service nome_servizio stop

quindi nel vostro caso:

1 – service apache2 stop
2 – service mysql stop
3 – service proftpd stop

Lanciare una sessione Screen
E’ importante avviare una sessione in Screen in quanto gli updates continueranno la procedura di installazione anche a fronte di eventuali disconnessioni.

1 – Installate quindi il servizio:

apt-get install screen

2- Ed avviamo una sessione con il seguente comando:

screen

Per collegarsi a una sessione se disconnessi utilizzare:

screen -r

Siete ora pronti ad installare Debian 7.

Upgrade a Debian 7

editate la seguente riga:

/etc/apt/sources.list

e sostituite le istanze di squeeze con wheezy

Avrete il file sources.list cosi formattato:

debian_1

Lanciate i seguenti comandi per fare l’update di alcuni pacchetti:

1 – apt-get update
2 – apt-get install apt dpkg aptitude
3 – apt-get dist-upgrade

Una volta che il sistema ha completato le operazioni riavviate la macchina tramite il pannello manager di Shellrent per assicurarvi che non vi siano stati problemi durante l’upgrade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *